About Simone Onofri

Sono un Senior IT Security Consultant e Project Manager con più di 13 anni di esperienza in ambito IT. Lavoro principalmente su progetti di Penetration Test/Ethical Hacking e Digital Investigation/Incident Response. Sono inoltre un Director del DSDM® Consortium.Sono inoltre impegnato in associazioni e gruppi sul Web e Sicurezza come ICAA, ISECOM, IWA, OWASP, UNI, UNINFO, W3C e WASC.Sono APMG Accredited Trainer per PRINCE2, Trained LEGO® Serious Play® Facilitator, PRINCE2® Practitioner, Agile Project Management® Practitioner (DSDM), Facilitation Practitioner, Certified ScrumMaster, ITIL®v3 Service Operations, ISO27001 Practitioner. Ho inoltre qualifiche su COBIT5® e P3O®.

#Scrum – Integrare Scrum e Agile Project Management (#AgilePM) – Integrare i processi

E’ possibile integrare i processi di Scrum e di Agile Project Management in maniera pratica. I benefici che si hanno sono quelli di considerare – anche se non di diretto interesse del Team di Sviluppo – tutta quella governance necessaria relativa a questioni finanziarie, regolamentazioni, processi dell’organizzazione. Supporta il Product Owner di Scrum a interfacciarsi con il resto dell’organizzazione e lo Scrum Master ad influenzare il business dell’organizzazione per ottimizzare le performance del team. In generale può essere di supporto per gestire tutte quelle attività non specialistiche di sviluppo del prodotto ma che comunque sono necessarie affinchè il prodotto viva all’interno dell’organizzazione (e.g. messa in produzione, business change ecc…).

dt050324

Continue reading

#Scrum – Integrare Scrum e Agile Project Management (#AgilePM) – Il ciclo di vita di AgilePM

Il processo di Agile Project Management si può rappresentare come un automa a stati finiti sul quale si configura il ciclo di vita del progetto stesso. Essendo un ciclo di vita “completo” prevede al suo interno anche le fasi di pre-progetto e quelle di post-progetto. Al contrario di Scrum, si parte da una serie di analisi di fattibilità e di definizione di fondamenta per lo sviluppo (su cui si può tornare) e poi ci sono delle fasi di sviluppo evolutivo con una serie di tecniche iterative/incrementali all’interno di timebox e/o incrementi di prodotto. Prevede inoltre una fase specifica di deployment nella quale ci si occupa di portare l’incremento della soluzione in ambiente operativo. Tipicamente si mette in produzione un incremento della soluzione quando prima, così da rilasciare benefici. E’ importante notare che AgilePM non è prescrittivo, quindi la scelta se fare o meno una determinata fase, la sua durata, il livello di formalità sono a totale discernimento del Team di Progetto, pertanto una fase può anche “vivere” la durata di una telefonata.

dt120107
Continue reading

#Scrum – Integrare Scrum e Agile Project Management (#AgilePM) – I ruoli di AgilePM al livello di Team di sviluppo

Il cuore di un progetto è il suo team di sviluppo. AgilePM prevede una serie di ruoli considerando che le persone dovrebbero essere T-shaped e quindi – in linea di massima – poter rappresentare tutti i ruoli anche se con un livello di competenza diverso.

dt960220dhc0_development

Continue reading

#Scrum – Integrare Scrum e Agile Project Management (#AgilePM) – I ruoli di AgilePM al livello di Supporto

Uno degli aspetti più interessanti di Agile Project Management è che contiene la quasi totalità di ruoli che possono essere utili per lo sviluppo corretto di un progetto, cosa che altri framework prevedono raramente. E’ quindi l’abilità del Project Manager o comunque di chi si occupa di strutturare il team saper associare i giusti ruoli – o rimuoverli se questi non servono. Fa quindi riflettere la presenza anche dei ruoli di supporto che sono presenti solamente in momenti specifici e solo se e quando necessari.

dt060320

Continue reading

#Scrum – Integrare Scrum e Agile Project Management (#AgilePM) – I ruoli di AgilePM al livello di Progetto

Dopo aver comrpeso la classificazione dei ruoli di AgilePM li possiamo elencare, dividendoli secondo il livello in cui “vivono”: Progetto, Sviluppo della Soluzione, Supporto. I ruoli a livello di progetto sono quelli responsabili per la direzione dei progetto e i coordinatori. Se pensiamo all’integrazione con elementi del PMBOK o PRINCE2 possono far parte del Comitato di Progetto o della Steering Committee. Si occupano pertanto non della gestione giornaliera del progetto ma per la sua governace e della gestione dei rapporti con l’esterno. Il loro scopo è quello di motivare le persone, fidarsi del team d isviluppo e quindi fornire al basso la responsabilità (empoverment) necessaria per il successo del progetto.

dt150730_board

Continue reading

#Scrum – Integrare Scrum e Agile Project Management (#AgilePM) – La classificazione dei ruoli di AgilePM

Come descritto in degli articoli a parte, Agile Project Management può essere utilizzato per avere un livello di “progetto” al di sopra di Scrum che prevede solamente un livello di Prodotto. Agile Project Management prevede una serie articolata di ruoli che possono essere abilmente integrati con quelli di Scrum. Quando pensiamo all’integrazione è importante notare che i ruoli sono differenti dalle persone e che – in linea di massima – ad un ruolo possono essere associate più persone e a più persone può esser dato lo stesso ruolo. Abbiamo già analizzato i ruoli di Scrum.

dt101108_roles

Continue reading

#Scrum – Integrare Scrum e Agile Project Management (#AgilePM) – Perchè è utile integrare Scrum?

Scrum è un framework di prodotto e, nella sua semplicità, molto difficile da applicare. In generale, se essere Agili è una questione di buon senso, come indica Steve Messenger, Chairman del DSDM Consortium, anche se spesso “non usiamo il buon senso quando siamo agili”. Quindi una delle più grandi  sfide di Agile è quello di sviluppare un prodotto con Agilità quando il resto dell’organizzazione non è Agile o comunque dove le varie funzioni di business e di supporto sono invece strutturate per un contesto più tradizionale o waterfall. In questo scenario l’utilizzo di Scrum senza integrazione non è solo difficile, ma spesso può comportare problemi. Pertanto è possibile utilizzare l’Agile Project Framework e l’Agile Project Management in combinazione con Scrum per ottenere il massimo da entrambi i framework e supportare l’integrazione di un mindset Agile.

dt050324 Continue reading

#Scrum – Integrare Scrum e Agile Project Management (#AgilePM) – I ruoli di Scrum

Scrum prevede l’utilizzo di tre ruoli che compongono lo Scrum Team. Il Product Owner, il Team di Sviluppo (o Development Team, in inglese) e lo Scrum Master. E’ cruciale che questi tre ruoli collaborino tra loro. Uno Scrum Team efficace è un team che si auto-organizza e cross-funzionale. Quindi un team che in autonomia definisce come meglio svolgere il lavoro considerando che il team ha anche tutte le competenze per poter sviluppare il prodotto, il fatto di essere cross-funzionale.

dt100404_scrum_team

Continue reading

#Scrum – Integrare Scrum e Agile Project Management (#AgilePM) – L’eleganza del processo di Scrum

Nel Manifesto Agile è scritto che sono più importanti gli individui e le interazioni più che i processi e gli strumenti. Questo non non vuol dire che strumenti e processi siano inutili, come specifica l’ultima frase del Manifesto, ma che non gli deve essere data un’enfasi eccessiva. Pertanto i processi dovrebbero essere leggeri e servire come traccia e guida, più che come un’asettica lista di cose da fare. Come ben descritto da Andrew Craddock, il processo di Scrum è semplice ed elegante e può essere sintetizzato come segue

dt900406dhc0_scrum_agilepm_process

Continue reading

#Scrum – Integrare Scrum e Agile Project Management (#AgilePM) – Introduzione a Scrum e all’integrazione

Scrum è un framework empirico e adattivo per sviluppare prodotti nato in ambito software che si pone lo scopo di rialasciare del valore in modo efficace. Il framework si basa sulla Guida a Scrum (in inglese, Scrum Guide). Un breve testo – di 17 pagine per quel che riguarda la traduzione in italiano – che descrive i ruoli, gli eventi e gli artefatti – che in PRINCE2® chiamiamo prodotti di gestione – e come si legano questi elementi attraverso una serie di regole. Come da definizione, Scrum è un framework empirico, pertanto la conoscenza si basa sull’esperienza. L’esperienza si ottiene attraverso una approccio iterativo e incrementale – come accade spesso per Agile – adattandosi in maniera continua.

dt100611_scrum_agilepm_integration

Continue reading